ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: respinta la mozione di sfiducia contro il governo

Lettura in corso:

Francia: respinta la mozione di sfiducia contro il governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Respinta in Francia la mozione di sfiducia contro il governo De Villepin, ma resteranno strascichi pesanti: presentata dall’opposizione socialista, verde e comunista in relazione al cosiddetto “caso Clearstream”, la mozione è stata appoggiata anche dall’UDF di Francois Bayrou, che da tempo spera di poter costituire una grande forza centrista nel paese. Il primo ministro si è difeso alzando la voce, puntando l’indice contro le manovre politiche dell’opposizione: “A un anno dalle presidenziali – ha detto – alcuni speculano, altri giocano, si lanciano i dadi… Ma la Francia si aspetta che la si difenda, e che la si serva. E questa è la mia unica missione”. La mozione ha ottenuto 190 voti a favore, un centinaio in meno rispetto a quelli che sarebbero stati necessari. Ma non è stato solo un atto simbolico: è servito all’opposizione, e anche all’UDF, per costringere il governo a venire in aula a difendersi, e per metterlo alla gogna per lo scandalo dei falsi conti bancari attribuiti ad alcune personalità politiche, a un anno dalle elezioni legislative e presidenziali.