ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda del Nord, riapre il "Parlamento di Stormont" ma non ha poteri

Lettura in corso:

Irlanda del Nord, riapre il "Parlamento di Stormont" ma non ha poteri

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta dalla sua sospensione, nel 2002, riaprirà oggi i battenti il cosiddetto Parlamento di Stormont, l’assemblea legislativa dell’Irlanda del Nord. Una assemblea, tuttavia, sui generis: istituita in base agli accordi di pace del Venerdi Santo del 98, non ha ad oggi alcun potere.

Bisognerà attendere fino al 22 maggio per verificare se tra i cattolici repubblicani di Gerry Adams e gli unionisti protestanti del reverendo Paisley sarà possibile gettare le basi per un governo unitario. Tra gli osservatori prevale il pessimismo: all’invito di Adams ad assumere la guida dell’esecutivo, Paisley ha risposto con un freddo “no grazie”. Gli unionisti rifiutano ogni collaborazione coi repubblicani fino a quando l’Ira, la formazione cattolica armata che pure ha rinunciato alla violenza, non avrà distrutto gli arsenali. Dopo le formalità della prima seduta dell’assemblea Nordirlandese, i 108 deputati si ritroveranno ad un ricevimento al Castello di Hillsborough, sede ufficiale del ministero britannico per l’Irlanda del Nord.