ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB: dibattito infuocato, rinviato l'esame della legge sull'eutanasia

Lettura in corso:

GB: dibattito infuocato, rinviato l'esame della legge sull'eutanasia

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata rinviata di sei mesi, per decisione del parlamento britannico, la discussione sulla proposta di legge che prevede la possibilità per i medici di prescrivere farmaci che aiutino i malati terminali a morire.

Al rinvio si è giunti dopo che il dibattito sull’argomento ha diviso il paese tra favorevoli e contrari, coinvolgendo malati, chiese, filosofi, e spingendo il parlamento ad una fitta lista di audizioni di esperti e testimoni privilegiati. La legge, secondo Lord Joel Joffe che ne è il relatore in aula, nasce dal bisogno di non far finta di niente davanti ai pazienti terminali che soffrono e che non hanno più speranza di guarigione. “Per il bene della società”, ha detto Lord Joffe, “non si può lasciare la gente a soffrire”. Opinione opposta quella esposta al parlamento da una malata. “Ho perso il conto delle volte che mi sono sentita dire di essere arrivata alla fine. Ed in ciascuna di queste occasioni mi avrebbero potuta classificare tra i malati terminali, in base a ciò che prevede questa legge”. Mentre la Camera dei Lord decideva il rinvio della discussione, fuori dal palazzo manifestavano le associazioni contrarie all’eutanasia, principalmente di ispirazione religiosa.