ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Vertice di Vienna, restano le divergenze tra Paesi UE e America Latina


mondo

Vertice di Vienna, restano le divergenze tra Paesi UE e America Latina

La questione energetica rimane il piatto forte del summit di Vienna tra Europa e America Latina. La nazionalizzazione degli idrocarburi decisa dal presidente boliviano Evo Morales preoccupa gli europei, che riconoscono il diritto di ogni paese a decidere come gestire le proprie risorse, ma chiedono che cio’ venga fatto in maniera compatibile con le regole comunitarie.Il presidente della commissione europea Barroso commenta: “Noi dell’Unione Europea abbiamo detto chiaramente cosa vogliamo ottenere nelle nostre relazioni strategiche biregionali. Abbiamo spiegato i nostri obiettivi e identificato le sfide piu’ importanti. Ma se vogliamo sviluppare pienamente il potenziale della nostra partnership, abbiamo bisogno di sapere anche qual è la vostra visione strategica.“Gli analisti economici temono la formazione di un asse tra la Bolivia di Morales e il Venezuela di Chavez, che ha preferito lasciare il summit per portare la sua solidarietà al controvertice dei no-global.Non sono mancati momenti di distensione. La protesta di una attivista di Greenpeace, che ha fatto incursione sul palco seminuda, è stata considerata un simpatico fuoriprogramma dai leader riuniti per la foto di gruppo.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Vertice Usa-Ue marcato dalla questione dell'energia boliviana