ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio sotto choc per il duplice omicidio razzista

Lettura in corso:

Belgio sotto choc per il duplice omicidio razzista

Dimensioni di testo Aa Aa

Una marcia silenziosa per protestare contro la violenza razzista: così circa 300 cittadini di Anversa hanno reagito al duplice omicidio di giovedì, opera di uno skinhead simpatizzante dell’estrema destra. Il Belgio è sotto choc: l’assassino, Hans van Themsche, 18 anni, è uscito con un fucile, in pieno giorno, nel centro storico: ha sparato a una donna turca di 46 anni che leggeva un libro su una panchina, ferendola gravemente, poi ha ammazzato Mata N’Doye, una ragazza alla pari originaria del Mali e Luna, la bimba belga di 2 anni che era con lei, prima di essere bloccato da un poliziotto.“Vogliamo giustizia – dice il cugino di una delle vittime – il fatto di essere neri non ci fa meritare di morire. Quello che è successo è puramente razzista. Per fortuna che è intervenuto quell’agente di polizia, poteva andare peggio”.Per compiere la sua assurda missione omicida, van Themsche ha indossato una veste nera decorata con simboli razzisti.