ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costituzione europea: rimandare ogni decisione al 2008. Così Barroso

Lettura in corso:

Costituzione europea: rimandare ogni decisione al 2008. Così Barroso

Dimensioni di testo Aa Aa

Rimandare tutte le decisioni sulla Costituzione europea al 2008, dal momento che non c‘è ancora un’accordo.

Così il presidente della Commissione Barroso che ha presentato la sua strategia per per far uscire dall’impasse l’Unione.

Allo stesso tempo ha lanciato una sfida ai governi, chiedendo un impegno solenne verso l’Unione per marzo dell’anno prossimo, in occasione dei 50 anni del Trattato di Roma.

“Voglio sfidare i leader nazionali, voglio chiedere loro: “Vi impegnate o no per questo progetto di vita comune, dopo aver preso questa decisione di vivere insieme in Europa. Se la vostra risposta è sì, è bene che lo diciate”.

Per Barroso la fiducia dei cittadini si conquista con azioni concrete.

Se sembra profilarsi un consenso sul nuovo calendario, lo stallo resta sul contenuto della legeg fondamentale. A questo proposito, Barroso chiede che la legge fondamentale dell’Unione non venga sfigurata:

.58
“Non snaturiamo la Costituzione. Quello che chiediamo adesso è di non restare bloccati. E di utilizzare i Trattati per avavnzare in alcuni settori come quello della Giustizia e della sicurezza”

A marzo, leader europei accolsero con una grande festa Barroso in occasione del suo compleanno. A giugnoper il summite europeo dovranno dimostrargli come hanno accolto queste sue proposte.