ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: fumata nera al primo voto per il presidente della Repubblica .

Lettura in corso:

Italia: fumata nera al primo voto per il presidente della Repubblica .

Dimensioni di testo Aa Aa

In attesa di un accordo sul proprio candidato Giorgio Napolitano, il centrosinistra è ricorso in massa alla scheda bianca mentre il centrodestra ha sostenuto la candidatura di Gianni Letta. Il voto si è rivelato inutile, come da copione. Nelle prime tre votazioni è necessaria una maggioranza dei due terzi degli aventi diritto. Solo dal quarto scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.

Il primo turno si è concluso con 438 schede bianche e 369 preferenze per il candidato della CDL. Il leader dell’Unione, Romano Prodi però spera in un accordo: “Dentro la Cdl c‘è una discussione. Spero si arrivi a un accordo che permetta di votare Napolitano”. L’appuntamento per le coalizioni guidate da Prodi e Berlusconi è alle 11,30 a Montecitorio, al termine dei funerali per i due militari italiani morti nell’attentato in Afghanistan. Le votazioni inizieranno verso le 17.