ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington: "Croazia, Albania e Macedonia nella Nato e nella Ue"

Lettura in corso:

Washington: "Croazia, Albania e Macedonia nella Nato e nella Ue"

Dimensioni di testo Aa Aa

Washington sostiene l’ingresso nella Nato e nell’Unione europea di Croazia, Albania e Macedonia.

Con queste parole il vice presidente americano Dick Cheney conclude la sua visita in Croazia, dove ha partecipato al summit dei tre Paesi, precisando inoltre che i tre stati balcanici contribuirebbero a ringiovanire l’alleanza. “L’adesione di nuovi stati membri è importante sia per la Nato che per l’Unione europea. Nuove adesioni porterebbero nuove energie in grado di svecchiare le organizzazioni e ci aiuterebbero a riscoprire i valori della democrazia, che costituiscono una parte imprtante dei nostri accordi per la sicurezza collettiva”. I tre Paesi hanno firmato nel 2003 con gli Stati Uniti la Carta dell’Adriatico destinata a facilitare il loro ingresso nella Nato. Prima di giungere nei Balcani, il vicepresidente americano aveva partecipato a Vilnius al vertice dei Paesi Baltici. Palcoscenico dal quale aveva accusato Mosca di essere poco democratica e di ricattare i Paesi vicina con l’arma del petrolio. Critica che non è andata giù al Cremlino che minaccia adesso ritorsioni economiche. Stando a indiscrezioni, per rinnovare la flotta area della compagnia di bandiera Mosca starebbe pensando di rivolgersi al consorzio Airbus e non al costruttore americano Boeing.