ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: erano abusivi a Hebron, la polizia caccia famiglie ebraiche

Lettura in corso:

Israele: erano abusivi a Hebron, la polizia caccia famiglie ebraiche

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato necessario usare la forza, da parte della polizia israeliana, per evacuare da un palazzo di Hebron, in Cisgiordania, tre famiglie di coloni che lo occupavano abusivamente.

L’edificio sorge al di fuori del settore ebraico della città, dove vivono 400 coloni, circondati da 130.000 palestinesi. Dopo lunghe trattative la polizia aveva convinto i tre nuclei familiari a lasciare l’edificio, ma ha dovuto usare la forza nei confronti di una trentina di persone che si erano barricate in casa per solidarizzare coi coloni. Diciannove estremisti ebraici sono stati arrestati, e diciassette agenti sono rimasti lievemente feriti. Nel quartiere il caos è durato a lungo, con decine di persone che hanno opposto resistenza passiva alle forze dell’ordine. Per molti, l’atto di forza compiuto oggi rappresenta una anticipazione di ciò che potrebbe accadere a breve, quando il nuovo governo Olmert darà il via al ritiro parziale da alcune colonie in Cisgiordania, nella prospettiva di arrivare alla definizione dei nuovi confini israeliani entro il 2010. Olmert tuttavia ha negato che nell’intervento delle forze di polizia a Hebron vi fossero motivazioni politiche. “Risponderemo imediatamente a ogni violazione di legge”, ha detto il premier nella prima riunione del suo governo dopo la fiducia della Knesset.