ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni inglesi: la buona performance del Bnp

Lettura in corso:

Elezioni inglesi: la buona performance del Bnp

Dimensioni di testo Aa Aa

Il British National Party è riuscito a piazzare una decina di consiglieri a Londra. Un risultato discreto, per la formazione dell’ estrema destra che vede raddoppiare il numero di consiglieri municipali.

Il British National Party ha incentrato tutta la sua campagna elettorale sul tema dell’immigrazione e sul rifiuto del diverso, in difesa del carattere nazionale e etnico britannico. L’attuale Bnp trova le sue radici nel New National Front, fondato nel 1980 da John Tyndall. Tyndall, morto l’anno scorso, restò alla guida del partito fino al 1999, lasciandone poi le redini a Griffin. Entrambi processati per istigazione al razzismo, ma assolti, hanno sempre sostenuto che il partito difende semplicemente la classe lavoratrice britannica, quella formata da cittadini di pelle bianca. Condannano il sistema elettorale britannico che, sostengono, penalizzi il partito a livello nazionale. La formazione non ha alcun rappresentante in parlamento.