ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi vota l'Inghilterra. Sconfitta annunciata per il premier Blair

Lettura in corso:

Oggi vota l'Inghilterra. Sconfitta annunciata per il premier Blair

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ andato a votare di buon mattino, il premier britannico Tony Blair, ostentando fiducia. Ma per lui dal voto amministrativo di oggi in Inghilterra non dovrebbe uscire niente di buono. Unanimi, sondaggi e analisti politici, prevedono una secca sconfitta. D’altra parte, il clima politico e mediatico non potrebbe essere peggiore: il ministro dell’Interno nella bufera per le scarcerazioni facili; il vicepremier Prescott scoperto a firtare con la sua segretaria; la responsabile della Sanità che colleziona gaffes e fa infuriare medici e sindacati.Così a Blair non resta che tentare di ridurre i danni, rinviando altre scelte a tempi migliori.

Attese per un eventuale successo elettorale, invece, tra i conservatori di David Cameron. Il giovane leader punta a consolidare la sua linea, quella di una forza politica moderna ma compassionevole. Un risultato postivo sarebbe importante per il partito che dopo la Tatcher ha perso tre elezioni di fila, ma non è affatto sicuro, specie a causa dell’emergente British National Party, dichiaratamente xenofobo, che rischia di sedurre una parte dell’elettorato conservatore. Analoghe speranze in casa liberal-democratica, dove il neo segretario Campbell ha bisogno di erodere consenso ai laburisti per stabilizzare la sua leadership. Non a caso la campagna elettorale liberaldemocratica ha puntato a testa bassa contro il premier e il suo governo. Dalle amministrative inglesi dipenderà il destino politico di Blair. Secondo molti, una sconfitta marcata potrebbe accelerare i tempi dell’annunciato passaggio di consegne a favore di Gordon Brown, da anni considerato il delfino del premier.