ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ergastolo a Moussaoui. Per la casa Bianca è stato un processo equo

Lettura in corso:

Ergastolo a Moussaoui. Per la casa Bianca è stato un processo equo

Dimensioni di testo Aa Aa

Zacarias Moussaoui ha avuto un processo equo. Questa la prima reazione della Casa Bianca dopo la lettura del verdetto della giuria popolare del Tribunale della Virginia che ha evitato per l’uomo la pena di morte condannandolo all’ergastolo

Il Presidente degli Stati Uniti Geroge Bush ha sottolineato che questo verdetto rappresenta la fine del caso ma non della lotta al terrorismo. “Moussaoui,ha proseguito Bush, ora andrà in prigione e li’ resterà per sempre. La giuria gli ha risparmiato la vita cosa che lui invece non ha voluto fare con innocenti cittadini americani” La sentenza è destinata a suscitare clamore anche per la grande carica emotiva del processo. Moussaoui era l’unico imputato negli Stati Uniti per le stragi dell’11 settembre del 2001 dove morirono circa 3 mila persone Johathan Turley,docente di Giurisprudenza alle George Washington University,dice:“La sua condotta non richiedeva la pena di morte. Molti americani come me erano desiderosi di vedere se il governo avesse applicato la pena capitale a Moussaoui. Un caso questo dove l’imputato er aaccusato di non aver fornito informazioni necessarie a evitare una strage” Alla fine i giurati hanno respinto la richiesta dei legali del governo federale ma anche quello dello stesso imputato, che nelle due fasi del processo, aveva mostrato di voler la pena capitale