ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tragedia aerea nel sud della Russia: 113 morti

Lettura in corso:

Tragedia aerea nel sud della Russia: 113 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il maltempo è la causa probabile della tragedia aerea della scorsa notte in Russia. Vi hanno perso la vita 113 persone, tra cui otto membri dell’equipaggio. I soccorritori hanno già recuperato una decina di corpi. L’Airbus 320 è precipitato nel Mar Nero. Era diretto a Soci, cittadina di villeggiatura nel sud della Russia. Il velivolo è scomparso dagli schermi radar intorno alle 02.15 ora locale (le 00.15 in Italia).

L’equipaggio aveva dapprima rinunciato ad atterrare ad Adler, lo scalo di destinazione, a causa della pessima visibilità. Il pilota, deciso a tornare a Ierevan, in Armenia, da cui era partito, è stato però informato dalla torre di controllo di una schiarita. Il secondo avvicinamento è stato fatale. Sono stati organizzati voli per i familiari delle vittime, decisi a raggiungere il sud della Russia. Alle operazioni di soccorso partecipano mezzi speciali, ma una fitta pioggia imperversa sull’area, rendendo difficili le manovre. I resti dell’aereo si sono inabissati a circa trecento metri di profondità. Sull’accaduto le autorità russe hanno aperto un’inchiesta.