ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Usa chiedono l'astensione cinese e russa sulle sanzioni all'Iran

Lettura in corso:

Gli Usa chiedono l'astensione cinese e russa sulle sanzioni all'Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Le tre potenze nucleari europee e gli Stati Uniti non sono riusciti a convicere la Cina e la Russia ad appoggiare la linea delle sanzioni control’Iran. Una riunione ieri a Parigi si è conclusa con un generico messaggio di preoccupazione per il programma atomico della repubblica islamica. L’ambasciatore americano all’Onu, John Bolton ha detto, tuttavia, che si acconteterebbe anche di un’astensione.

“I membri permanenti del Consiglio di sicurezza hanno certamente la possibilità di bloccare con il veto una risoluzione, ma possono anche astenersi – ha detto Bolton – E quando ciò accade si permette al Consiglio di agire dando per scontato che ci sarebbe comunque la maggioranza. Abbiamo appena avuto un esempio di questo a riguardo del Sudan”. Tanto per ribadire la propria posizione l’Iran, in concomitanza con il meeting di Parigi, ha annunciato di essere riuscito ad arricchire uranio addirittura al 4,8%. Anche se le autorità hanno assicurato di non avere interesse a superare la soglia del 5%, oltre la quale non si parla più di combustibile a uso civile.