ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anticipata l'elezione del successore di Carlo Azeglio Ciampi

Lettura in corso:

Anticipata l'elezione del successore di Carlo Azeglio Ciampi

Dimensioni di testo Aa Aa

La convocazione del Parlamento italiano in seduta comune è stata anticipata all’8 maggio per l’elezione del presidente della repubblica. E’ la conseguenza delle dimissioni formalizzate ieri dal capo del governo uscente Silvio Berlusconi. Ma soprattutto è la dimostrazione che il centro-sinistra non crede ormai più possibile che il capo dello stato Carlo Azeglio Ciampi nomini Romano Prodi presidente del consiglio nei pochi giorni che lo separano dalla fine del suo settennato.

La coalizione di centro-destra ieri ha ufficialmente proposto la rielezione di Ciampi. Ma data l’età del presidente della repubblica, 86 anni a dicembre, pochi ritengono probabile che possa trattarsi di un altro mandato intero. L’Unione di centro-sinistra, che sulla carta avrebbe i numeri per eleggere un suo candidato – perlomeno a partire dalla quarta votazione, si è detta disponibile a rivotare Carlo Azeglio Ciampi purché sia d’accordo. Prodi promette comunque che si farà presto. Anche perché più tempo passa più si allontana la formazione del nuovo governo.