ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Napster: la musica in internet è di nuovo gratis. Quasi.

Lettura in corso:

Napster: la musica in internet è di nuovo gratis. Quasi.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una volta si facevano la guerra, adesso fanno affari insieme. I proprietari di Napster e le major musicali hanno trovato l’accordo: si divideranno i ricavi della vendita di musica in internet. Il nuovo sito di Napster rispetta tutte le regole ed è assolutamente legale. Propone 2 milioni di brani musicali: si possono ascoltare, tutti, gratuitamente, per un massimo di 5 volte, poi, per acquistare un brano, bisogna pagare 99 centesimi di euro o abbonarsi al servizio mensile. Una percentuale dei ricavi verrà versata alle case disografiche.

Il sito originario, il primo a permettere di scaricare musica gratis via internet, fu chiuso nel 2001 da un Tribunale degli Stati Uniti in seguito alle proteste delle major.

Con questa nuova offerta, Napster lancia l’offensiva a iTunes, il servizio offerto da Apple, che attualmente occupa oltre il 70% delle vendite via Internet. Il sistema offerto da Napster è incompatibile con l’Ipod di Apple.