ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kirghizistan, manifestazione a Bishkek per chiedere maggiore democrazia

Lettura in corso:

Kirghizistan, manifestazione a Bishkek per chiedere maggiore democrazia

Dimensioni di testo Aa Aa

Diecimila persone in piazza a Bishkek, capitale del Kirghizistan, per chiedere al governo un’accelerazione del processo democratico.

I manifestanti sostengono che dalla “rivoluzione dei tulipani” del marzo 2005 ci sono stati pochi cambiamenti ed esigono il siluramento degli alti funzionari accusati di corruzione, una maggiore libertà di stampa e la lotta contro la criminalità. “Il vecchio regime politico corrotto – ha spiegato l’ex presidente del Parlamento Tekebayev – è rimasto intatto. Vogliamo rimpiazzare il regime autoritario con uno democratico” Il Kirghizistan è fra le repubbliche centroasiatiche la nazione che detiene la palma della democrazia, ma è alle prese con una dura crisi economica, essendo anche la più povera di risorse. Nel comizio, autorizzato, sono intervenuti anche il presidente Kurmanbek Bakiyev e il premier Felix Kulovk, che hanno promesso un attento esame delle rivendicazioni della folla. I manifestanti, prima di sciogliere spontaneamente la dimostrazione, hanno sottolineato che se le loro richieste non saranno accolte in pieno entro il 27 maggio, organizzeranno nuove azioni di protesta.