ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rapporto Onu: Sul nucleare "Teheran non coopera e ignora le richieste"

Lettura in corso:

Rapporto Onu: Sul nucleare "Teheran non coopera e ignora le richieste"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iran non coopera pienamente con gli ispettori dell’Agenzia atomica dell’Onu e ignora le richieste della comunità internazionale. E’ quanto sostiene il rapporto redatto dal direttore dell’Aiea, l’egiziano el-Baradei, presentato oggi al Consiglio di sicurezza.

Il documento prende atto che Teheran non ha sospeso, come era invece stato richiesto, l’arricchimento di uranio, e avrebbe già raggiunto la capacità tencologica di alimentare centrali nucleari. Una conferma dell’avvenuto deposito del rapporto el-Baradei è arrivata dall’ambasciatore cinese Wang Gyangya, presidente di turno del Consiglio di sicurezza. Nelle otto pagine del documento che è stato subito distribuito alle delegazioni membre del Consiglio, secondo alcune indiscrezioni, si ipotizza tra l’altro che Teheran abbia ottenuto dall’estero quantità di plutonio. Duplice la reazione statunitense. L’ambasciatore all’Onu Bolton ha chiesto di lasciare aperta la possibilità dell’uso della forza, mentre il presidente Bush, parlando ai giornalisti dopo un incontro col presidente azero Aliev, ha detto di voler cercare una soluzione diplomaticamente e in via pacifica. Tutta in chiave politica la replica del presidente iraniano Ahmadinejad. L’Iran, ha detto, è ancora interesasto a cooperare nell’ambito delle regole dell’Agenzia atomica dell’Onu. Ma se qualcuno vorrà usare queste regole contro di noi allora cambieremo il modo di lavorare con loro. Secondo dati dell’Aiea l’Iran potrebbe contare su miniere di uranio giallo, su almeno un impianto per la sua conversione, e su un grande impianto sotterraneo, nella regione di Natanz, con 164 centrifughe.