ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: oltre 60 morti per gli attacchi di queste ore

Lettura in corso:

Iraq: oltre 60 morti per gli attacchi di queste ore

Dimensioni di testo Aa Aa

È passato un anno da quando l’Iraq ha formato il suo primo governo eletto democraticamente, ma nel paese si continua a morire. È salito a circa una sessantina il numero di persone rimaste uccise fra giovedì e venerdì. Ieri tre militari italiani e un rumeno sono morti in un attentato a Nassyria. L’incidente più grave a Baqouba, una sessantina di chilometri da Bagdad. Un centinaio di ribelli hanno attaccato avanposti militari e della polizia facendo almeno trenta vittime. Le forze regolari hanno risposto al fuoco uccidendo una ventina di insorti. Secondo le forze americane, che hanno ammesso di aver ucciso tre presunti membri di al Quaeda, i ribelli negli ultimi mesi hanno cambiato tattica. Continuano attacchi e attentati contro le forze alleate, ma si sono intensificate le aggressioni a truppe irachene e a forze di polizia locali che si preparano ad assumere il controllo della sicurezza nel paese.