ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Energia in primo piano al vertice russo-tedesco di Tomsk

Lettura in corso:

L'Energia in primo piano al vertice russo-tedesco di Tomsk

Dimensioni di testo Aa Aa

Colloquio a tutto campo tra Vladimir Putin e Angela Merkel. Nel vertice russo-tedesco di Tomsk, in Siberia, i due leader hanno affrontato le questioni della cooperazione energetica, del nucleare iraniano, della pace in medioriente e dei Balcani.

In mattinata è stato firmato un accordo tra la Basf, gigante tedesco della chimica, e la russa Gazprom. La società tedesca avrà il 35% del campo di gas Ioujno-Rousskoie, mentre quella russa aumenterà dal 35% al 50% la sua partecipazione in Wingas filiale di Basf nella vendita e nella distribuzione di gas. Putin si è detto contrario all’imposizione di sanzioni economiche all’Iran nel caso di non rispetto dell’ultimatum decretato dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica che scade domani. Il cancelliere Merkel ha cercato di convincere il presidente russo di continuare a fare pressione sul regime di Teheran se questo non dovesse abbandonare la via dell’arricchimento dell’uranio. E a non porre il veto sulla risoluzione che sarà presentata al consiglio di sicurezza dell’Onu.