ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo Blair nella bufera a pochi giorni dalle amministrative

Lettura in corso:

Governo Blair nella bufera a pochi giorni dalle amministrative

Dimensioni di testo Aa Aa

E`stato un mercoledì nero quello appena trascorso per il premier Tony Blair. Così stamani i quotidiani britannici, all’indomani degli scandali che hanno visto al centro anche alcuni membri del suo governo. Giornali che sottolineano il lavoro duro che spetta adesso al premier per riconquistare la fiducia del suo elettorato in vista delle prossime elezioni amministrative. Il labour infatti registra un forte calo dei consensi, il più consistente da 19 anni a questa parte.

È una situazione inaccettabile per l’opposizione. Norman Baker, dei liberal: “ Assistiamo a un atteggiamento di arroganza da parte del governo, mi sembra di rivedere quello che accadde negli anni Novanta quando governavano i Tories. È un’atmosfera di fine secolo quella che coinvolge il governo. Ma non sembra vogliano mettersi da parte, saranno gli elettori a farlo”. La giornata di ieri era iniziata con l’ammissione e relative scuse, del vicepremier John Prescott, sulla sua relazione con la segretaria, rivelata e messa in prima pagina dal tabloid Daily Mirror. Scuse e ammissioni anche da parte del ministro degli Interni Charles Clarke sulla scarcerazione di oltre mille detenuti stranieri senza che venisse avviata la normale procedura d’espulsione. Dure critiche anche contro Patricia Hewitt, ministro alla salute, che ha affermato che il sistema sanitario britannico attraversa un ottimo momento, all’indomani dell’annuncio da parte degli ospedali del taglio di 7000 posti di lavoro..