ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, banca centrale alza tassi di interesse

Lettura in corso:

Cina, banca centrale alza tassi di interesse

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina alza a sorpresa i tassi di interesse, portandoli al 5,85 per cento. La banca centrale ha aumentato il costo del denaro per la prima volta in 18 mesi, una misura volta a bilanciare un’economia la cui crescita negli ultimi mesi è stata molto rapida. La forte ondata di investimenti nel paese asiatico ha inoltre spinto a livelli record i prezzi delle materie prime.

In 13 anni i tassi in Cina sono stati aumentati solo quattro volte passando dall’1,98%, il livello del 1993, all’attuale 5,85 per cento. Dal luglio del ’95 all’ottobre del 2004, ultima volta in cui fu ritoccato dalla banca centrale, il costo del denaro era rimasto quasi invariato.

L’economia cinese viaggia a un ritmo sostenuto e negli ultimi tre anni ha registrato una crescita annua media quasi del 10%. Gli analisti, sorpresi dalla decisione di Pechino, hanno pero’ definito positiva la manovra, perché servirà ad abbassare la pressione sulle domande di investimento.

I paesi occidentali hanno fatto a piu’ riprese pressioni sul governo cinese per una rivalutazione dello yuan, che avrebbe riportato equilibrio sui mercati mondiali. La Cina ha le maggiori riserve in valuta straniera, pari a quasi 700 miliardi di euro. E in marzo il surplus commerciale è cresciuto a nove miliardi.