ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo iracheno, incarico a Al-Maliki. Gli Stati Uniti plaudono

Lettura in corso:

Governo iracheno, incarico a Al-Maliki. Gli Stati Uniti plaudono

Dimensioni di testo Aa Aa

In Iraq, l’incarico a formare il nuovo governo dato ieri allo sciita Jawad al-Maliki, è stato salutato, dagli americani, come un passo importante verso la stabilizzazione. Al Maliki, che ha una reputazione di uomo di polso, ha un mese di tempo per formare la coalizione.

Nel suo primo discorso da premier incaricato, ha assicurato che riuscirà ad unire sciiti, curdi e sunniti. E su questo il presidente degli Stati Uniti George Bush conta molto: “Questo successo storico, ottenuto da iracheni determinati, renderà l’America più sicura”. Per il momemto, comunque, almeno gli iracheni continuano a morire. Sei morti e due feriti, si sono registrati a Baghdad nella mattinata, a causa dei colpi di mortaio che sono stati sparati non lontano dal ministero della difesa iracheno, al limite della zona verde di massima sicurezza. I cadaveri di sei giovani uccisi con un colpo di pistola alla testa, sono stati poi ritrovati in una zona settentrionale della capitale.