ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Petrolio alle stelle. La crisi energetica minaccia l'economia mondiale

Lettura in corso:

Petrolio alle stelle. La crisi energetica minaccia l'economia mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

La tendenza al rialzo del prezzo del petrolio continua, alimentata in primis dall’incertezza sulla questione nucleare iraniana. Questa mattina l’apertura delle piazze londinese e newyorkese hanno fatto segnare nuovi record. Raggiunti i 74 dollari al barile per il Brent del Mare del Nord, infranta la soglia dei 72 dollari a New York.

Diventa sempre più un prodotto di lusso. D’altro canto siamo obbligati a comprare benzina. Inevitabili le ricadute sulla crescita economica, secondo un alto responsabile dell’Agenzia Internazionale per l’Energia: “L’impatto sulla crescita economica è certo. Qualcuno dice di no, che l’economia mondiale è florida. Il che è vero. Ma soltanto perchè non sappiamo come starebbero le cose se i prezzi fossero più bassi”. La vertenza sul nucleare iraniano e il timore di un intervento armato statunitense sono i primi elementi d’inquietudine, ma differenti fattorideterminano le fluttazioni del mercato energetico: dall’Iraq all’instabilità della Nigeria, ottavo produttore mondiale, fino alle preoccupazioni per l’approvigionamento di benzina negli Usa in vista del periodo estivo.