ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hu Jintao alla Casa Bianca accolto dalle contestazioni del Falungong Accolto da contestazioni.

Lettura in corso:

Hu Jintao alla Casa Bianca accolto dalle contestazioni del Falungong Accolto da contestazioni.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una vera sopresa per il presidente cinese Hu Jintao, alla sua prima visita alla Casa Bianca. Una donna, membro del Falungong, movimento spirituale messo al bando in Cina, è riuscita a beffare il cordone di sicurezza e con una vivace contestazione ha turbato la cerimonia formale con cui il presidente cinese è stato accolto.

L’assolo della donna è durato qualche minuto prima che gli uomini delle forze dell’ordine intervenissero. Una polemica che è seguita di qualche secondo all’appello fatto del presidente Bush di concedere più libertà d’espressione e di religione in Cina. Nel suo discorso di benvenuto il presidente americano ha anche chiesto a Pechino maggiore collaborazione in politica estera, in modo particolare per risolvere la crisi nucleare con l’Iran e quella umanitaria nel Darfur.

Molti i temi economici toccati da Bush, tra gli altri l’aggiustamento dello yuan al suo reale valore di mercato e il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale. All’esterno della Casa Bianca centinaia di membri del movimento spirituale Falun Gong hanno organizzato una manifestazioni di protesta. La visita del presidente cinese è una visita ufficiale malgrado Hu Jintao avesse chiesto una visita di stato: tra le altre cose questo significa che non ci sarà il banchetto serale ma solo una colazione di lavoro tra i due presidenti.