ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Presidente cinese Hu Jintao inizia la visita negli Usa da Microsoft.

Lettura in corso:

Il Presidente cinese Hu Jintao inizia la visita negli Usa da Microsoft.

Dimensioni di testo Aa Aa

L’economia detta l’agenda politica e il Presidente cinese Hu Jintao apre il suo primo viaggio negli Stati Uniti con la visita alla Microsoft. Dopo la cena con Bill Gates, una tappa agli stabilimenti della Boeing, infine l’incontro con il Presidente George Bush.

Una scaletta studiata per rassicurare gli Stati Uniti su punti dolenti quali ilproblema della contraffazione e pirateria del software. Poche settimane fa Pechino ha imposto ai produttori nazionali di computer l’utilizzo di copie legali dei sistemi operativi. Inoltre Lenovo, il più grosso produttore del Paese, ha annunciato l’acquisto di prodotti Microsoft per 150 milioni di dollari. Strategico il fronte Boeing: la Cina è uno dei principali acquirenti del costruttore d’aerei. Un ordine di 80 velivoli è stato annunciato appena la scorsa settimana: è un contratto da oltre 4 miliardi di dollari. Ma gli affari non faranno sparire questioni spinose: il rapporto dollaro-yuan, troppo sbilanciato secondo Washington il cui deficit bilaterale ha oltrepassato i 200 miliardi di dollari. E la vertenza sul nucleare iraniano: gli Usa cercano di avere come alleata Pechino che è però contraria a sanzioni per Teheran. Infine diritti umani, questione del Tiben e di Taiwan: argomenti oggetto delle proteste che hanno accolgo Hu Jintao al suo arrivo a Seattle.