ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coprifuoco in Nepal a poche ore dalla manifestazione anti re Gyanendra

Lettura in corso:

Coprifuoco in Nepal a poche ore dalla manifestazione anti re Gyanendra

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità nepalesi hanno decretato il coprifuoco a Kathmandu alla vigilia della grande manifestazione organizzata dai partiti d’opposizione. È ormai da più di due settimane che migliaia di persone protestano contro il re Gyanendra che nel febbraio 2005 ha assunto i pieni poteri.

Le forze di polizia hanno ricevuto l’ordine di sparare a vista tra le 14 e le 20. E quest’oggi almeno altre quattro persone sono state uccise portando a dieci il numero di vittime dall’inizio della protesta. L’inviato delle Nazioni unite per il Nepal ha invitato le autorità di Kathmandu ad autorizzare la manifestazione di domani evitando ulteriori violazioni dei diritti democratici dei nepalesi. Una mediazione è in corso da parte dall’inviato speciale indiano Karan Singh che ha dichiarato: “Sono venuto a portare i miei migliori auguri al popolo del Nepal da parte del popolo indiano. Spero che il Nepal uscirà presto dalle difficoltà attuali e potrà ritrovare la pace”. Alcune importanti organizzazioni non governative come Amnesty International e Human Rights Watch hanno chiesto alla comunità internazionale di applicare sanzioni contro il regime del re Gyanendra. Ed hanno già messo a punto unadichiarazione da sottoporre al consiglio di sicurezza delle Nazioni unite.