ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ahmadinejad: guardatevi dall'aggredire l'Iran. Bush: nessuna opzione è esclusa

Lettura in corso:

Ahmadinejad: guardatevi dall'aggredire l'Iran. Bush: nessuna opzione è esclusa

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli strali del Presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad si abbattono ancora una volta contro l’Occidente. Un tempismo impeccabile visto che oggi a Mosca si riuniscono i cosiddetti “5+1” per discutere quali spazi di dialogo siano ancora praticabili per risolvere la vertenza sul nucleare iraniano.

I rappresentanti dei 5 membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu più la Germania sperano di tornare a dialogare con i vertici della Repubblica Islamica. Intanto Ahmadinejad tuona dal pulpito di una parata militare tenutasi questa mattina di fronte alla tomba dell’ayatollah Khomeini, a Teheran: “Oggi l’Iran ha uno degli eserciti più potenti al mondo: chiunque dovesse aggredire la Repubblica Islamica se ne pentirà amaramente” ha detto. Teheran sostiene che la ricerca sull’arricchimento dell’uranio è finalizzata ad usi civili, ma gli Stati Uniti sono convinti che da anni gli ayatollah mostrino agli ispettori dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica una minima parte delle loro attività. Il presidente statunitense George Bush ha ribadito che nessuna opzione è esclusa per impedire che l’Iran si doti di armi nucleari, ferma restando la ricerca di una soluzione diplomatica.