ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accuse degli ex generali, Donald Rumsfeld non si dimette

Lettura in corso:

Accuse degli ex generali, Donald Rumsfeld non si dimette

Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario alla difesa Donald Rumsfeld non si dimette, resta al suo posto. E si dice convinto che la bufera innescata dalle feroci critiche di 6 ex generali contro la sua gestione della guerra in Iraq, si dissolverà in una bolla di sapone.Ancora una volta, il presidente George Bush ha preso le difese del suo ministro: “Ho ascoltato tutti i pareri – ha detto – e questa è la mia decisione definitiva: Don Rumsfeld sta facendo un buon lavoro.

Non solo sta trasformando l’esercito, sta combattendo una guerra contro il terrorismo. Ho grande fiducia in lui. Ho ascoltato tutte le voci, ho letto le prime pagine, ma alla fine sono io a decidere. E la cosa migliore è che Rumsfeld resti come segretario alla difesa”.I generali in pensione, tra cui alcuni che sono stati impegnati direttamente in Afghanistan e in Iraq, attribuiscono al ministro numerosi errori strategici e una gestione arrogante dei rapporti con i militari.