ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prosegue l'allarme inondazioni in Serbia, Romania e Bulgaria

Lettura in corso:

Prosegue l'allarme inondazioni in Serbia, Romania e Bulgaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Danubio continua a crescere, facendo aumentare le preoccupazioni di chi vive lungo il suo corso. In Serbia la piena ha provocato almeno una vittima negli ultimi tre giorni. A Smederevo dozzine di persone evacuate sono ospitate in un centro d’accoglienza, mentre si lavora per rafforzare gli argini.Un abitante di Ritopek, vicino a Belgrado, accusa: “Finora lo Stato si è praticamente dimenticato di noi. Tutto cio’ che hanno fatto è stato portare un camion pieno di sabbia e scaricarlo qui. Mi hanno aiutato solo gli amici e i parenti.“Nella capitale gli argini sono stati rafforzati, ma la grande quantità di acqua che si è fermata nella gola di Djerdap, vicino alla frontiera con la Romania, ha spinto la piena del fiume all’indietro verso Belgrado.Gravi le conseguenze degli allagamenti anche in Bulgaria e in Romania.Nella città bulgara di Vidin è stata eretta una tendopoli per gli sfollati.In Romania, le autorità hanno realizzato esondazioni controllate nelle campagne che hanno ridotto la portata del fiume nelle città e altri provvedimenti simili potrebbero essere presi nelle prossime ore, se necessario.Il Danubio dovrebbe toccare il suo massimo livello oggi o domani.Per la Romania l’incubo continua, dopo gli allagamenti dello scorso anno che avevano provocato 80 morti e danni per un miliardo e mezzo di euro.