ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano: la Russia dice no a un attacco militare contro Teheran

Lettura in corso:

Nucleare iraniano: la Russia dice no a un attacco militare contro Teheran

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia si schiera nettamente contro un attacco militare per fermare il programma nucleare iraniano. Ma nel contempo il ministro russo degli esteri Serguei Lavrov ha invitato Teheran a sospendere “tutte le attività” di arricchimento dell’uranio. “Sono convinto che la soluzione del problema iraniano non passi per l’uso della forza – ha detto Lavrov – Praticamente tutti i Paesi europei sono d’accordo con noi”.

Lo stop richiesto dalla Russia riguarda anche la ricerca scientifica nucleare. Mosca ha inoltre accolto “con preoccupazione” l’annuncio del presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad della “creazione del ciclo nucleare completo”. Teheran insiste nell’affermare che i suoi scopi sono completamente pacifici. Rassicurazione che non tranquillizza la comunità internazionale. Tra i più allarmati c‘è Israele secondo cui l’Iran potrebbe produrre un ordigno nucleare entro tre anni. Domani giungerà nella repubblica islamica il direttore generale dell’agenzia internazionale per l’energia atomica. Mohammed el Baradei cercherà di convincere le autorità iraniane di cooperare con le nazioni unite. Ma l’annuncio fatto da Ahmadinejad rischia di rendere inutile la visita di el Baradei. A fine mese scade l’ultimatum del consiglio di sicurezza dell’Onu lanciato a Teheran affinche rinunci al suo programma nucleare.