ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DaimlerChrysler, il 2006 sarà anno del miglioramento.

Lettura in corso:

DaimlerChrysler, il 2006 sarà anno del miglioramento.

Dimensioni di testo Aa Aa

DaimlerChrysler è ottimista sul 2006. All’assemblea degli azionisti a Berlino, il nuovo amministratore delegato del colosso automobilistico tedesco, Dieter Zetsche, ha illustrato le misure che serviranno ad aumentare i profitti del gruppo. Tra queste, un’ulteriore riduzione della partecipazione in Eads – dopo quella annunciata settimana scorsa – che potrebbe scendere fino al 15%. La vendita farebbe aumentare di un miliardo di euro l’utile netto del 2007. Zetsche ha pero’ precisato che saranno necessari tagli al personale.

“Siamo consapevoli della responsabilità che abbiamo nei confronti dei nostri dipendenti ma anche dell’azienda. Tuttavia non c‘è alternativa se vogliamo restare competitivi. Solo aumentando la redditività potremo salvare il futuro della nostra società e di conseguenza i posti di lavoro”, sono state le sue parole.

Da quando, in gennaio, è stato nominato alla guida del gruppo, Zetsche si è fatto apprezzare per le decisioni prese allo scopo di eliminare le attività poco redditizie o in perdita, come la produzione della Smart a quattro posti.

Ne traccia un profilo positivo anche un analista finanziario: “Zetsche è davvero un bravo manager. Sa quello che fa, prende decisioni con forza ma sa coinvolgere il suo staff in questo suo lavoro teso a superare le difficoltà di DaimlerChrysler”.

L’ottimismo dell’amministratore delegato del quinto costruttore al mondo potrebbe essere confermato con la pubblicazione della trimestrale, alla fine del mese, quando saranno inoltre presentate le previsioni sull’intero anno.