ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condanna internazionale unanime dopo l'arricchimento dell'uranio in Iran

Lettura in corso:

Condanna internazionale unanime dopo l'arricchimento dell'uranio in Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di iraniani sono scesi in strada per celebrare l’annuncio fatto dal presidente Ahmadinejad di essere riusciti a completare l’arricchimento dell’uranio a basso potenziale. Ma se a Teheran si gioisce nelle capitali estere c‘è preoccupazione. Tutti e cinque i membri permanenti del consiglio di sicurezza dell’Onu hanno deplorato il nuovo passo in avanti compiuto dalla repubblica islamica.

Il ministro russo degli esteri Serguei Lavrov ha comunque respinto il ricorso all’opzione militare. “Sono convinto che la soluzione del problema iraniano non passi per l’uso della forza”, ha detto Lavrov. A fine mese scade l’ultimatum del consiglio di sicurezza dell’Onu che potrebbe decidere di comminare eventuali sanzioni. “Continuano ad affermare che le loro intenzioni sono pacifiche – ha detto il segretario generale Kofi Annan – Se questo è vero dovrebbero darne la prova alla comunità internazionale e aiutare a trovare una soluzione”. Per cercare di convincere le autorità iraniane a cooperare con le Nazioni unite domani, giungerà nella repubblica islamica il direttore generale dell’agenzia internazionale per l’energia atomica Mohammed el Baradei.