ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un urlo di gioia e soddisfazione.

Lettura in corso:

Un urlo di gioia e soddisfazione.

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata accolta cosi a Essen la decisione di indicare la città tedesca del bacino della Ruhr come capitale europea della cultura 2010 assieme a Pecs e Istanbul. La giuria che ha fornito il proprio parere che dovrà venire confermato nel secondo semestre del 2006 dal Consiglio dei ministri della cultura dell’Unione, è formata da sette membri nominati dall’Europarlamento, dalla Commmissione dal Consiglio e dal Comitato delle regioni.

Essen, Pecs e Istanbul dunque. Si aggiungono al novero delle prescelte quest’anno tocca alla città greca di Patrasso. Le scelte della giuria – ha spiegato il presidente Jeremy Isaacs nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles – non sono dettate da ragioni politiche ma hanno anche implicazioni politiche”.

La nomina di Istanbul ad esempio. Potrà rappresentare una vetrina per la Turchia ponte tra Oriente ed Occidente impegnata in un lungo e difficile negoziato per l’adesione all’Unione Europea. Le nomine fanno contenti i vincenti e deludono chi resta tagliato fuori. E’ il caso di Kiev la capitale ucraina che sperava di rubare il posto a una delle tre candidate 2010 e invece dovrà ancora aspettare