ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Adottata dal Consiglio d'Europa risoluzione per ridurre le violenze nelle caserme

Lettura in corso:

Adottata dal Consiglio d'Europa risoluzione per ridurre le violenze nelle caserme

Dimensioni di testo Aa Aa

Soprusi.Violenze.riti iniziatici che spesso si trasformano in tragedia. Molti paesi europei hanno abolito il servizio militare obbligatorio. Non tutti pero’. E in alcuni di questi per le nuove reclute la naja resta un inferno. Il Consiglio d’Europa ha chiesto ufficialmente agli stati membri di assicurare la protezione dei diritti umani per i soldati facilitando per esempio la nascita di sindacati e associazioni che si impegnino a migliorare le condizioni di vita nelle caserme. La situazione che desta piu preoccupazione è quella delle forze armate russe. Anche qui pero’ qualcosa sembra muoversi.

“L’esistenza del servizio militare obbligatorio si è rivelata inefficace e troppo costosa – ha spiegato il presidente della delegazione russa al Consiglio d’Europa Kasachev – i progetti di riforma del Ministero della difesa sostenuti da una maggioranza parlamentare forte prevedono il passaggio dal 2008 a un esercito di volontari e la riduzione a un anno del servizio militare”

Secondo un Ong che raggruppa le madri dei soldati russi i decessi sotto le armi sarebbero 3 mila ogni anno. Ma violenze e nonnismo non risparmiano altri paesi come la Gran bretagna e la Francia.