ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Cpe è morto. Il premier francese annuncia la sostituzione della legge

Lettura in corso:

Il Cpe è morto. Il premier francese annuncia la sostituzione della legge

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un braccio di ferro durato due mesi il governo francese ha fatto marcia indietro sul contratto di primo impiego(Cpe). Il premier Domenique de Villepin ha annunciato in mattinata la sostituzione della misura con una normativa volta a favorire l’inserimento professionale dei giovani in difficoltà.

“Ho voluto proporre una soluzione forte – ha detto il primo ministro – perché la mia convinzione personale, al di là dell’impegno dello Stato, è che vincoli più flessibili per i datori di lavoro e più sicurezza per il lavoratore possano combattere la disoccupazione giovanile. Questo non è stato capito da tutti e mi dispiace”. L’annuncio del premier era stato preceduto da una nota dell’Eliseo, diffusa una volta conclusa la riunione tra il capo dello Stato, il premier e diversi parlamentari dell’Ump, tra cui il presidente Nikolas Sarkozy. E proprio quest’ultimo da settimane chiedeva il ritiro del provvedimento, una presa di distanze che in queste ore sembra dar ragione al concorrente più temuto da de Villepin per le presidenziali dell’anno prossimo. Il muro contro muro aveva paralizzato nelle scorse settimane le scuole e le università per la maggior parte occupate. Ed anche le attività economiche cominciavano a subire un rallentamento a causa dei ripetuti scioperi.