ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bando dei visti Ue per Lukashenko e 30 esponenti del regime bielorusso

Lettura in corso:

Bando dei visti Ue per Lukashenko e 30 esponenti del regime bielorusso

Dimensioni di testo Aa Aa

Alexandre Lukashenko “persona non grata” in Europa. I ministri degli esteri dell’Unione hanno adottato questo lunedì il bando dei visti per 31 esponenti del regime bielorusso, compreso il presidente. Nella lista, si trovano parlamentari, ministri e personalità dell’amministrazione pubblica. Anche se non si escludono per il futuro “ulteriori misure”, non è previsto per ora il congelamento dei beni per queste persone.

Il ministro sloveno Dimitij Rupel “Vogliamo tenere il popolo bielorusso dalla nostra parte. Vorremmo dunque curare le relazioni con gli esponenti dell’opposizione, naturalmente, gli intellettuali, gli studenti, che sono persone innocenti e degne di interesse. Credo che questo sia un passo nella direzione giusta”.

Bruxelles considera irregolari le elezioni del 19 marzo nel paese e ha condannato l’arresto di centiania di oppositori politici. Con queste sanzioni, l’Europa risponde all’appello lanciato dal leader dell’opposizione Alexandre Milinkievic, la settimana scorsa all’europarlamento. A Minsk, il ministero degli esteri ha regito alla decisione di Bruxelles, impegnandosi ad adottare misure simili nei confronti dell’Europa. E nella piazza d’ottobre continuano le manifestazioni contro il regime, come questa veglia nella notte tra domenica e lunedì.