ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per il New Yorker Washington non esclude di bombardare l'Iran

Lettura in corso:

Per il New Yorker Washington non esclude di bombardare l'Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli ispettori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica sono giunti stamane a Teheran, preceduti dall’indiscrezione del New Yorker secondo cui gli Stati Uniti starebbe studiando una campagna di bombardamenti contro l’Iran con l’impiego di armi nucleari. Obiettivo di Washington gli impianti di Natanz dove si sospetta che Teheran stia lavorano all’atomica.

A dare credibilità all’articolo del settimanale il fatto che sia firmato da Seymour Hersh, uno dei più informati giornalisti degli Stati Uniti.

Immediata la reazione iraniana. Non ha parlato il presidente, Mahmoud Ahmadinejad: per lui e per il governo ha commentato l’indiscrezione il portavoce del ministero degli esteri. “È solo una guerra psicologica dei mezzi d’informazione stranieri.

Mercoledì, a Teheran, è atteso il direttore generale dell’AIEA, Mohammed el Baradei.