ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri in Nepal. L'esercito spara sui manifestanti: un morto

Lettura in corso:

Scontri in Nepal. L'esercito spara sui manifestanti: un morto

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre giorni di proteste e scioperi in Nepal e la situazione precipita: le forze dell’ordine hanno aperto il fuoco sulla popolazione a Pokhara, 200 chilometri a ovest di Kathmandu. Un uomo è rimasto ucciso.

L’ondata di manifestazioni di questi giorni – in parte fomentate dai Ribelli Maoisti – hanno lo scopo di ripristinare la democrazia in un Paese nel quale nel febbraio 2005 Re Gyanendra si è attribuito poteri assoluti. A Kathmandu la polizia ha arrestato 25 studenti: nella capitale e nella vicina città di Patan si osserva il coprifuoco dalle 10 alle 21. Il bilanacio più grave dei disordini risale alla notte di venerdì: 14 morti negli scontri fra Ribelli Maoisti ed esercito.