ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Primo caso di influenza aviaria in Gran Bretagna

Lettura in corso:

Primo caso di influenza aviaria in Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Un cigno trovato morto in Scozia è risultato positivo all’H5N1. La carcassa è stata avvistata in acqua vicino a una spiaggia nella regione di Fife nell’est del paese. La donna che ha trovato i resti del cigno teme che il contagio possa essersi esteso ad altri animali:

“Abbiamo denunciato la presenza dell’uccello la sera e il giorno dopo all’ora di pranzo non era ancora stato recuperato. Penso che cani e gatti possano essersi avvicinati e questo mi preoccupa, ma non ho paura di aver contratto personalmente la malattia”. L’attenzione ora si sposta sul possibile contagio di volatili in batteria, rischio minimizzato dalle autorità: “Le misure adotatte negli allevamenti dice il capo dei servizi veterinari scozzesi, Charles Milne sono tali da assicurare che la malattia non si diffonda. Ricordiamo anche che abbiamo a che fare con un caso isolato di un uccello selvatico e non con un’epidemia”. Le autorità hanno stabilito una cintura di sicurezza di tre chilometri intorno alla zona dove è stato trovato il cigno. La Gran Bretagna è il 13 paese europeo raggiunto dall’influenza aviaria.