ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

De Villepin indebolito dalle trattative sul contratto di primo impiego

Lettura in corso:

De Villepin indebolito dalle trattative sul contratto di primo impiego

Dimensioni di testo Aa Aa

Entro Pasqua: è l’ultimatum che i sindacati francesi hanno dato al governo per risolvere la crisi sollevata dal contratto di primo impiego. Le organizzazioni dei lavoratori ieri hanno incontrato i capigruppo alla Camera e al Senato del partito di maggioranza, insieme al ministro e al viceministro del lavoro.

“Abbiamo detto loro molto chiaramente che data la situazione, una risposta politica è urgente, e questa non può essere altro che il ritiro del contratto – ha detto Bernard Thibault, segretario del sindacato Cgt – Il movimento di protesta potrebbe mutare forme ma ha raggiunto un livello tale che non si fermerà”. Con il suo diretto concorrente Nicholas Sarkozy impegnato nei negoziati, il primo ministro Dominique de Villepin, riferendosi alla legge o addirittura alle sue eventuali dimissioni, ha commentato: “Come capo del governo, trarrò naturalmente tutte le conclusioni necessarie nel corso dei prossimi giorni”. Dando un duro colpo all’autorevolezza del premier, il presidente della repubblica Jacques Chirac ha dato indicazione di trattare sulla durata del periodo di prova dei giovani, riducibile da due anni a uno, e sui motivi di licenziamento. Ottenendo però, ancora, un nulla di fatto.