ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: quinta giornata di mobilitazione nazionale contro il Cpe

Lettura in corso:

Francia: quinta giornata di mobilitazione nazionale contro il Cpe

Dimensioni di testo Aa Aa

In Francia la protesta contro il Contratto di Primo Impiego ha portato in piazza già da stamane migliaia di persone in diverse città dell’esagono. L’astensione dal lavoro e la diffusione della protesta sono meno incisiverispetto alla precedente mobilitazione, il 28 marzo, ma non mancano i disagi ai trasporti. A Parigi le forze di sicurezza sono nuovamente allertate per evitare i disordini delle precedenti marce: il 28 marzo erano state fermate circa 500 persone.

I sindacati chiedono il ritiro del testo divenuto ormai legge dopo la pubblicazione, domenica, sulla gazzetta ufficiale. Di fronte alle continue proteste, il capo dello stato ha però chiesto di apportare alcune modifiche e il Cpe fino ad allora non verrà applicato. Jacques Chirac intende portare da due a un anno il periodo di prova previsto dal Contratto di primo impiego riservato ai giovani di meno di 26 anni, e chiede che il datore di lavoro fornisca una motivazione per l’interruzione del contratto. Nella versione del premier Dominique de Villepin, il testo consente il licenziamento senza giusta causa, una questione che ha finora portato in piazza milioni di persone.