ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arcelor lancia il contrattacco contro Mittal.

Lettura in corso:

Arcelor lancia il contrattacco contro Mittal.

Dimensioni di testo Aa Aa

Arcelor lancia il contrattacco contro Mittal. E adotta una serie di misure pesanti per respingere l’opa ostile da oltre 20 miliardi di euro della rivale angloindiana.

Forte di utili netti record nel 2005, l’ad del gigante siderurgico europeo, Guy Dollé ha lanciato dunque il suo tridente difensivo.

Innanzitutto un aumento del dividendo per il 2005 da 1 e 20 a 1 e 85 euro per azione,
Agli azionisti verrà inoltre distribuito un totale di 5 miliardi di euro con l’impegno di far fallire l’opa Mittal.

E il capitale della canadese Dofasco è stato trasferito ad una fondazione olandese: Mittal così, anche se alla fine riuscisse ad avere la meglio su Arcelor, non potrà rivenderla.

La famiglia angloindiana, numero uno mondiale della siderurgia, non sembra tuttavia scoraggiarsi. “Niente cambierà la nostra capacità e volontà di portare a buon fine quest’offerta” hanno fatto sapere.

Mittal, già indebitata e impegnata in un costoso piano di ristrutturazione , non intende però aumentare la sua offerta.

Arcelor, un gruppo siderurgico europeo, ha l’86, 5 per cento del suo capitale in borsa. Il resto è diviso tra lussemburghesi, valloni e spagnoli.

I dirigenti del gruppo hanno iniziato a fine febbbraio una turnè mondiale per convoincere azionari e investitori europei e statunitensi a non cedere all’offerta di Mittal.