ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

11 Settembre: la giuria dà il via libera alla pena di morte per Moussaoui

Lettura in corso:

11 Settembre: la giuria dà il via libera alla pena di morte per Moussaoui

Dimensioni di testo Aa Aa

“La giuria ha stabilito che una condanna a morte è possibile, nel caso di Zacharias Moussoui.” Lo ha annunciato il portavoce della Corte della Virginia, Edward Adams. Moussaoui, cittadino francese di origine marocchina, è l’unica persona sotto processo per gli attacchi dell’11 settembre. La sua responsabilità, ha stabilito la giuria, consiste nell’aver mentito all’Fbi che lo arrestò tre settimane prima degli attentati e di avere cosi’ protetto i kamikaze e reso possibili gli attacchi.

Ora si apre una nuova fase del processo per valutare le aggravanti o le attenuanti e decidere se applicare la pena di morte o l’ergastolo. “Credo che la morte di Moussaoui – dice Abraham Scott, che ha perso la moglie negli attentati – darà sollievo alle famiglie e agli individui che nel mondo e in questo Paese sono state colpite negativamente dalla tragedia dell’11 settembre 2001.” Moussaoui, che si è dichiarato colpevole contro il parere dei suoi legali, ha parlato di un piano per dirottare un quinto aereo sulla Casa Bianca, ma queste dichiarazioni non sembrano trovare conferma. Secondo i suoi avvocati, l’uomo soffrirebbe di schizofrenia.