ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste in Gran Bretagna per la visita del segretario di Stato Usa Rice

Lettura in corso:

Proteste in Gran Bretagna per la visita del segretario di Stato Usa Rice

Dimensioni di testo Aa Aa

Al secondo giorno di visita nell’Inghilterra nord-occidentale, il segretario di Stato americano Condoleezza Rice è stata di nuovo oggetto di proteste da parte di manifestanti, critici nei confronti della guerra all’Iraq, della prigione di Guantanamo, della politica Usa in Medio Oriente.

Condoleeza Rice si è mostrata per nulla disturbata dalle proteste: “La democrazia – ha detto – è l’unico sistema politico che permette alla gente di essere ascoltata in modo pacifico”. Ospite del ministro degli esteri britannico, Rice ha potuto conoscere da vicino il collegio elettorale di Jack Straw, in particolare la città di Blackburn: capitale dell’industria tessile che negli anni sessanta ha conosciuto una forte immigrazione dal Pakistan e oggi conta un venti per cento di popolazione musulmana. Ieri il segretario di Stato aveva ammesso, in un intervento, che gli Stati Uniti hanno probabilmente commesso numerosi errori tattici in Iraq, ma ha difeso la strategia della rimozione dal potere di Saddam Hussein.