ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, nuovi scontri tra palestinesi

Lettura in corso:

Gaza, nuovi scontri tra palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

A Gaza sono di nuovo scoppiati scontri tra forze dell’ordine e gruppi estremisti palestinesi. Dopo la giornata violenta di ieri, dove tre uomini sono morti, la situazione rischia di degenerare. Per questo il nuovo governo palestinese ha deciso di ritirare i civili armati dalle strade. Il primo ministro Ismail Haniyeh ha chiesto ai gruppi che si sono affrontati di cessare la violenza. L’appello è stato accolto dai gruppi di resistenza popolare.

Il primo ministro, e leader del gruppo radicale Hamas, ha detto che ci vuole tempo per cambiare la mentalità dei militanti, che per anni hanno usato le armi contro l’occupante israeliano. Ci vuole tempo per abituarli all’idea che le armi possono essere usate per mantenere l’ordine e il rispetto della legge.I disordini sono cominciati ieri dopo l’assassinio, a Gaza, di Abu Yussef al Guga, esponente dei Comitati di resistenza popolare, ucciso nell’esplosione di un’auto.

I Comitati sostengono che dietro l’attacco ci fossero agenti della sicurezza palestinese, in particolare quelli legati a Fatah, il partito del presidente dell’Anp Mahmud Abbas. Gli scontri seguono il riaccendersi della violenza dopo l’attacco di un kamikaze che giovedì ha ucciso 4 israeliani e le conseguenti rappresaglie.