ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Naufragio nel Golfo Persico

Lettura in corso:

Naufragio nel Golfo Persico

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono oltre cinquanta le vittime del naufragio di un battello al largo del Bahrein. Tra loro potrebbero esserci cittadini europei. Venticinque britannici risultano infatti tra i circa 130 passeggeri e solo alcuni di loro sono fra i 63 superstiti tratti in salvo. Un italiano è stato ricoverato in ospedale. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato unità della Marina statunitense.Il Bahrein, che si trova nel Golfo Persico, vicino all’Arabia Saudita e al Qatar, ospita la base della Quinta Flotta americana, ma sembra escluso che la causa della tragedia sia un attentato.Secondo le prime indiscrezioni, l’imbarcazione, a bordo della quale c’erano anche sudafricani, egiziani e filippini, era sovraccarica.Il proprietario afferma che il battello aveva una capacità di 200 persone, ma era autorizzato a portarne solo 100 e la compagnia cui è stato dato in subaffitto avrebbe costretto il capitano ad accettare un numero di passeggeri superiore.Circa trenta dei sopravvissuti sono stati ricoverati in ospedale, dove hanno ricevuto la visita del primo ministro e di altre autorità del Bahrein.