ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, in febbraio tasso disoccupazione fermo al 9,6%

Lettura in corso:

Francia, in febbraio tasso disoccupazione fermo al 9,6%

Dimensioni di testo Aa Aa

Malgrado l’acceso dibattito sull’occupazione govanile che ha infiammato il paese, in febbraio La Francia ha registrato 15 mila disoccupati in meno ma il tasso dei senza lavoro è rimasto invariato rispetto a dicembre e a gennaio.

La diminuzione del numero dei non occupati è infatti imputabile ad aggiustamenti stagionali. Rispetto all’anno scorso il tasso di disoccupazione è sceso progressivamente dal 10,1% al 9,6%, raggiungendo cioè lo stesso livello a cui si trovava nel febbraio di due anni fa. Tuttavia negli ultimi tre mesi la situazione non è mutata. E la fascia piu’ colpita è quella dei giovani con meno di 25 anni.

“Ogni mese la dimunizione dei disoccupati si avverte sempre meno”, ha spiegato un economista, “come pure la creazione di posti di lavoro nelle aziende private. Anche in questo caso le cifre sono basse: cioè, c‘è una leggera diminuzione nel tasso di disoccupazione, ma basta poco per invertire il trend e ritrovarsi con un tasso piu’ alto di senza lavoro”.

Non ha registrato inoltre alcun miglioramento la situazione di chi è senza un impiego da lungo tempo. Ma la situazione è critica anche per chi si affaccia al mondo del lavoro, come ha sottolineato un laureato in giurisprudenza:
“E’ deludente pensare di studiare tanti anni per avere un titolo che dovrebbe aprire molte strade e poi capire che invece non è cosi’. Alla fine quello che ho studiato è bello ma non mi permetterà mai di diventare cio’ che speravo”.

Una dichiarazione che riporta alla difficile situazione della Francia, da settimane alle prese con le proteste contro il contratto primo impiego voluto dal primo ministro De Villepin.