ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prodi: "Il governo di Berlusconi ha favorito i furbi"

Lettura in corso:

Prodi: "Il governo di Berlusconi ha favorito i furbi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il leader dell’opposizione italiana Romano Prodi, intervenendo oggi a una trasmissione radiofonica della tivù di Stato, è tornato sulla sua strategia fiscale.

Tassazione sui bot e reintroduzione della tassa di successione, ma solo per i ricchissimi. Precisando però che l’aliquota del 20% su Bot e Cct sarà applicata solo ai titoli futuri. E stigmatizzando la gestione fiscale del governo Berlusconi ha aggiunto: “Una delle prime decisioni prese dal governo Berlusconi è stata quella di cambiare il vertice della struttura dell’amministrazione fiscale, a mio avviso si è trattato di un messaggio chiaro per dire: sull’evasione saremo più tolleranti. Poi provvederemo con i condoni fiscali. È stato il regno dei furbi”. Immediata la reazione della maggioranza che, denunciando una confusione di posizioni sulla questione delle tasse nello schieramento di Prodi, replica: “Prodi sta facendo marcia indietro su quello che era il suo iniziale programma.Colpire gli italiani con le tasse, tasse di successione, aumento della pressione fiscale, tasse su bot cct. Ritengo che gli italiani non abbiano bisogno di tutto questo”, così Renato Schifani. A meno di due settimane dal voto, i sondaggi danno l’Unione in vantaggio sulla Casa delle Libertà di tre, cinque punti percentuali.