ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Oggi la mobilitazione nazionale anti-contratto di primo impiego


mondo

Oggi la mobilitazione nazionale anti-contratto di primo impiego

L’ora X è scoccata in Francia: gli scioperi anti-contratto di primo impiego hanno cominciato a far sentire i primi effetti in tutto il Paese dove oggi siterranno ben 135 manifestazioni.

Per questa giornata nazionale di protesta le previsioni sulle astensioni dal lavoro non sono comunque catastrofiche: a Parigi dovrebbero essere in circolazione una metropolitana su due e due bus su tre. La prefettura di Parigi ha preso misure per evitare che nei cortei si infiltrino violenti estranei. “E’ stato previsto un importante dispositivo di sicurezza in tutta l’area parigina, e in particolare nei trasporti pubblici, per individuare e intercettare queste bande prima che arrivino nei punti di partenza delle manifestazioni o anche solo nel centro di Parigi”, ha dichiarato il prefetto Pierre Mure. Anche le organizzazioni sindacali hanno organizzato servizi d’ordine per cercare di isolare i provocatori. Quella di oggi è considerata la prova più difficile dei 300 giorni di governo Villepin. Senza far cenno alla possibilità di un ritiro della riforma, il primo ministro ha invitato per domani i sindacati. Un invito già respinto da alcune delle principali organizzazioni, che non intendono presentarsi al tavolo fintanto che si continuerà anche solo a ventilare l’ipotesi di annosi periodi di prova con libertà di licenziamento.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Batte i record in Francia la giornata di azione contro il Cpe